Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

La finestra intelligente per un controllo personalizzato di luce, calore e trasparenza

finestraintelligente

Presso il Lawrence Berkeley National Laboratory di Berkeley, in California, un team di ricercatori, guidato da Delia Milliron, ha messo a punto una nuova tecnologia che permette di ottenere la “finestra intelligente”, con vetri in grado operare dinamicamente il controllo del flusso di calore e di luce che le attraversa modulandolo in base alle diverse condizioni meteorologiche attraverso la trasparenza. In un’ottica di risparmio energetico questo nuovo approccio permetterebbe un notevole risparmio di risorse e un’ottimale gestione dei costi sopratutto per il raffrescamento e l’illuminazione degli edifici residenziali e in particolare di quelli commerciali, dove l’utilizzo di ampie vetrate è largamente diffuso.

IL MATERIALE

Il nuovo vetro della finestra intelligente sfrutta l’interazione di due materiali altamente conduttivi: i nano cristalli di ossido di indio e stagno e una matrice vetrosa di ossido di niobio.
L’interazione tra i due conduttori permette un controllo selettivo della luce visibile e del calore prodotto dalla luce nel vicino infrarosso, in questo modo si può ottenere un’illuminazione naturale all’interno senza aumento di calore, tipico dei mesi più caldi.

Rispetto alle attuali tecnologie, in cui il controllo della radiazione comporta anche un oscuramento della superficie vetrata, recando degli inconvenienti sulla qualità dell’illuminazione degli ambienti, la conformazione a tre strati della finestra intelligente consente all’utente finale un controllo personalizzato e ottimale del calore, della luce e della trasparenza.

LA SCOPERTA

Dal punto di vista dello studio dei materiali ciò che è più importante, come afferma la stessa Milliron, è che si è riusciti a dimostrare come sia possibile combinare tra loro materiali molto diversi per creare nuove proprietà che non è possibile ottenere con materiali monofase.
L’interazione dei due materiali consente infatti di bloccare circa il 50% del calore e il 70% della luce visibile rispetto all’utilizzo dei singoli materiali.

Attualmente i ricercatori stanno lavorando con una start–up con base a Oakland, in California, per abbassare i costi di produzione, ancora troppo elevati. Una possibilità potrebbe essere quella di utilizzare i cristalli a base di zinco in sostituzione del costoso ossido di indio e stagno, sperimentazione che sta dando dei buoni risultati in laboratorio.

Fonte: architetturaecosostenibile.it

Ultime news Ultime notizie dell'Associazione Tecnologia Scienza Scuola Società

  • 1
  • 2
Prev Next
Corso E.G.E. - Terminata la I° edizione - 2015

Corso E.G.E. - Terminata la I° edizione …

Chi è l’esperto in gestione dell’energia (EGE)? L’esperto in gestione...

Accordi e prospettive in ambito energetico

Accordi e prospettive in ambito energeti…

L'associazione Tecnologia Scienza Scuola Società ha sottoscritto conve...

Conto Termico

Conto Termico

Ambito d’applicazione Con la pubblicazione del DM 28/12/12, il c.d. d...

Cogenerazione ad Alto Rendimento

Cogenerazione ad Alto Rendimento

Cos’è La cogenerazione è la produzione combinata, in un unico process...

La figura dell'energy manager e il ruolo della FIRE

La figura dell'energy manager e il ruolo…

La figura dell'Energy Manager nasce negli USA ai tempi della prima cri...

POI Energia: finanziati progetti per 19 milioni di euro

POI Energia: finanziati progetti per 19 …

Energie rinnovabili e risparmio energetico: il Ministero finanzia prog...

Roadmap per lo sviluppo della cogenerazione in italia

Roadmap per lo sviluppo della cogenerazi…

Il progetto prevede la visita all’impianto di cogenerazione presso lo ...

I giovani e le scienze - 2015

I giovani e le scienze - 2015

I giovani e le scienze 2015La Fast organizza la selezione italiana del...

Ultime news

  • 1
  • 2
  • 3
Privacy, le Authority chiedono l'obbligo di informazione sulle app
Conto Termico

Conto Termico

December 16, 2014 %COMMENTS

Cogenerazione ad Alto Rendimento

Cogenerazione ad Alto Rendimento

December 16, 2014 %COMMENTS

L'invasione dei droni buoni. il boom di Natale venuto dal cielo
Agenda digitale, due anni per modernizzare l'Italia
La figura dell'energy manager e il ruolo della FIRE
POI Energia: finanziati progetti per 19 milioni di euro
Al via la gara per il Cloud del futuro

Al via la gara per il Cloud del futuro

December 15, 2014 %COMMENTS

I giovani e le scienze - 2015

I giovani e le scienze - 2015

December 9, 2014 %COMMENTS

Enel Green Power: in Toscana il primo impianto al mondo che integra geotermia e biomassa